scuolavicentina

Aida e Sahar, due colleghe da non dimenticare

Save the childrenCi sono storie che fanno ridere, storie che fanno commuovere e storie che, purtroppo, arrecano tristezza e sofferenza. Ci sembra giusto, in questi giorni di ripresa delle nostre attività scolastiche dopo le vacanze, fare memoria di due colleghe, Aida e Sarah, uccise sotto le bombe ad Aleppo, in Siria: per non dimenticare il sacrificio di chi, nonostante la guerra, crede nell’educazione fino al punto da scommettere la sua stessa vita.

Aida e Sahar, due insegnanti siriane

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: