scuolavicentina

Archivi per il mese di “giugno, 2016”

Un gruppo che fa … scuola di vita!

Rilanciamo un’intervista concessa al periodico “Sette” dal gruppo musicale dei The Sun, vicentini di nascita e con una storia di “conversione” spirituale ed artistica assolutamente originale. Molti docenti già parlano di loro a scuola, proponendoli ai ragazzi come esempio positivo (hanno pur sempre bypassato sostanze e dipendenze per scegliere di difendere e promuovere valori e semplicità), e spesso la loro storia colpisce i giovani, che si identificano in questi altri giovani che hanno i loro medesimi sogni, desideri, speranze. Ogni tanto qualche buona nuova da far risuonare … Sette The Sun

Annunci

In memoria di don Milani

don-milani-lettera-a-una-professoressa-tomba-di-don-milaniQuarantanove anni fa (26 giugno 1967) moriva Don Lorenzo Milani, figura alla quale il nostro ufficio diocesano per l’educazione e la scuola è molto legato (dovrebbe esserlo tutta la scuola!!!); segnaliamo l’attenzione che ne riserva il Mieac (Movimento di Impegno Educativo dell’Azione Cattolica) che ne ricorda la straordinaria opera educativa quale autentico testimone del Vangelo.   http://www.impegnoeducativo.it/2014/in-memoria-di-don-milani/

Immischiati a scuola

SCUOLA-FAMIGLIA-MINLa prossima settimana diocesana della scuola, in calendario per ottobre 2016 (8-15 per la precisione) porrà al centro della riflessione educativa il rapporto famiglia-scuola; tema sempre spinoso, carico di risorse ma anche spesso a rischio di fraintendimento ed equivoco. Enrico Lenzi, sull’Avvenire di ieri propone una interessante riflessione in merito, attorno alle parole partecipazione e presenza, prendendo spunto dal Forum delle associazioni familiari in procinto di lanciare, dal 16 luglio, un progetto che rimette a tema la centralità della famiglia nel mondo  scuola … c’è da riflettere …  Immischiati a scuola

Confessioni di un neoassunto …

profDa uno speciale de “Il Sole 24ore” rilanciamo un contributo decisamente provocatorio, ma argomentato, sulla condizione docente … un neoassunto dalla Buona Scuola traccia un bilancio tra il serio e il faceto dei suoi primi mesi di lezione … Confessioni di un neoassunto

Ultimo (vuoto) giorno di scuola

scuola_classe_vuota_banchi03Rilanciamo dalle pagine di ieri de “La Sicilia” una provocazione … purtroppo reale; ci si preoccupa molto della didattica, poi arrivano gli ultimi giorni di scuola e nell’indifferenza generale le (o alcune) classi si svuotano … Ultimi vuoti giorni di scuola

Ultimo giorno di scuola e tutto finisce

scuola-finitaSull’edizione di ieri di Avvenire Marina Corradi ci ha descritto con parole di mamma le emozioni dell’ultimo giorno di scuola di sua figlia; quanti di noi, genitori adulti, si ritrovano nelle sue parole? Con l’auspicio di poter condividere la conclusione dell’articolo, perché “crescere i ragazzi è il lavoro più bello che c’è!”

Ultimo giorno di scuola e tutto finisce

Il valore della nostra lingua (italiana…)

gli-stati-uniti-vanno-pazzi-per-la-lingua-italianaAlzi la mano chi lo sa che nel 2016 sono state finora registrate quasi 500 lemmi nuovi nella nostra lingua? E’ uno dei tanti dati che emerge da questo interessante contributo di Paolo Di Stefano, tratto dal Corriere della Sera di ieri: occasione per riprenderci, con orgoglio, il valore della nostra lingua. Valore della lingua

Una canzone per il Giubileo

Rilanciamo dal sito zenit.org l’intervista a Andrea Piccirillo, autore della canzone “Dimmi una parola“, composta per il Giubileo della misericordia. Lo stesso Piccirillo anni addietro ha composto la canzone “Emmanuel“, che ha accompagnato i 2 milioni di giovani assiepati a Tor Vergata nel 2000, in occasione della GMG di Roma. Parole, melodia, armonia … possono diventare preghiera (S.Agostino ricordava che “chi canta prega due volte“) e favorire quell’incontro con l’Altro che è via maestra per l’incontro tra ogni uomo.

“Dimmi una parola”: una canzone per il Giubileo della Misericordia

Navigazione articolo