scuolavicentina

Archivi per il mese di “luglio, 2017”

Un ricordo per una “Preside” speciale

E’ di questi giorni la notizia della scomparsa di Vanna Santi, Dirigente (anzi, “Preside”…) molto amata dai suoi studenti e dal personale docente e non docente che ha avuto modo di conoscerla. La ricordiamo volentieri anche noi, persona onesta e corretta, rispettosa di credenti e non credenti, fautrice di una giustizia che non discriminasse chi aveva di più e chi si ritrovava ad avere di meno. Chi scrive ricorda uno scrutinio dove, nonostante l’esito scontato, Vanna Santi si batté fino all’ultimo per cercare di capire le cause e le dinamiche che portavano alcuni ragazzi a rifiutare platealmente il mondo scuola: fu una lezione di umanità, oltre che di sociologia applicata… grazie ancora per il tuo esempio, Vanna. Vanna Santi

Annunci

Condivisione di un pellegrinaggio …

Salve a tutti: questa volta, con un po’ di vanesia, non rilanciamo articoli sul mondo scuola, ma pubblichiamo alcune istantanee del viaggio-pellegrinaggio che la segreteria dell’Ufficio diocesano per l’educazione e la scuola di Vicenza ha compiuto lunedì scorso, 24 luglio. Eravamo in 4: il direttore Fernando, Dino, Matteo e Alberto, e accompagnati dalla Provvidenza che praticamente ci ha evitato piogge e temporali presenti invece tutt’attorno a noi, abbiamo avuto il dono di recarci a Barbiana, laddove don Lorenzo Milani ha vissuto la sua vita e la sua vocazione ecclesiale ed educativa in pienezza. L’incontro col simpatico Riccardo, testimone di quella esperienza, è stato il corollario di un incontro con don Lorenzo iniziato pregando sulla sua tomba, e concluso visitando luoghi e simboli, viventi, che hanno fatto di quella scuola un “modo” di fare scuola che ci interpella continuamente (pur senza volerla e poterla imitare). 

Matematica senza prof!!!

Fa rumore l’articolo pubblicato stamane da “Repubblica”, dove si evidenzia la carenza di docenti di matematica, specie alla scuola secondaria di I grado. Uno dei nodi è la formazione universitaria: certo è un campanello d’allarme da non sottovalutare. http://www.repubblica.it/scuola/2017/07/23/news/matematica_senza_prof_quattromila_cattedre_vuote_e_crisi_delle_vocazioni_-171423287/

800 cattedre vuote…

Come riporta l’articolo del Gazzettino allegato, sono circa 800 le cattedre rimaste libere a causa del riavvicinamento alle famiglie di tanti maestri e insegnanti, soprattutto del Sud. Aggiungiamo a questo quadro caotico il sito del Miur che va in “ebollizione” con 150 richieste al minuto per supplenze…davvero non si può dire che sia questa una estate serena, per il mondo scuola… 800 cattedre vuote

La memoria sfregiata

Scuola Falcone

E’ di questi giorni la notizia (rilanciata in questo caso da “Avvenire”) di alcuni atti di violenza contro la memoria del magistrato Giovanni Falcone. Nel quartiere Zen di Palermo ci sono state azioni vergognose, che hanno coinvolto l’Istituto Comprensivo intitolato proprio a Falcone. Segno che l’attenzione al tema mafia/rispetto della dignità umana non può mai essere messo in soffitta… Doppio oltraggio a Falcone

La “pressione” dei genitori

Il Preside Gianni Zen ha scritto un interessante contributo sull’edizione di venerdì del “Giornale di Vicenza”, con il quale si confronta sul rapporto docenti-genitori e sull’inadeguatezza di parte del mondo scuola in questo ambito dialettico: critica costruttiva che riporta in auge la questione di una vera autonomia scolastica. Le pressioni dei genitori

Navigazione articolo