scuolavicentina

Archivi per il mese di “ottobre, 2017”

Una buona notizia!!!

Rilanciamo dall’edizione on line di Avvenire la notizia relativa alle nuove linee guida del mondo scuola, per quanto riguardo il Piano nazionale contro la violenza e le discriminazioni tra i banchi. Certo non servirà a risolvere tutti i problemi del caso, ma è un bel passo avanti, anche perché su un tema cosi scottante la proposta ha vinto sulla protesta!  https://www.avvenire.it/famiglia-e-vita/pagine/gender-nuove-linee-guide-per-rispettare-le-differenze

Annunci

Una (triste) vicenda …

Ci sono vicende che, diciamolo, ci amareggiano. Sono situazioni come queste, laddove evidentemente le responsabilità pesano, sia sul versante genitoriale che, forse, per alcune mancanze professionali dei docenti. A prescindere, c’è comunque una deresponsabilizzazione educativa che allarma, preoccupa, incide sul percorso formativo di coloro che invece di essere aiutati dall’esempio degli adulti, spesso si ritrovano vittime.  http://www.lastampa.it/2017/10/19/italia/i-tuoi-diritti/responsabilita-e-sicurezza/il-padre-non-era-informato-dei-brutti-voti-del-figlio-il-tar-annulla-la-bocciatura-YtHgGYWOzbzML5TUE4flXN/pagina.html

Un’alternanza che non convince (perlomeno del tutto)

Da quando l’alternanza scuola/lavoro è entrata in modo dirompente nelle scuole italiane, si sprecano le reazioni pro (non molte) e contro (la maggior parte). In realtà, come pare probabile, ciò che c’è di buono viene soffocato da quelle criticità che sono davvero invadenti e incidenti nel percorso educativo e didattico. Diamo spazio ad alcuni articoli di questi ultimi giorni, proprio sul tema alternanza scuola/lavoro.  Terzo settore e musei dicono no all’alternanza    Inchiesta alternanza    Alternanza scuola lavoro

Impegnarsi nella scuola non conviene…

Rilanciamo una lettera “amareggiata”, oltre che “amara”, pubblicata dal Giornale di Vicenza venerdì scorso. Una riflessione davvero sofferta su un tema affatto banale.  Impegnarsi nella scuola non paga

Bravissimi gli studenti del laboratorio teatrale!!!

Emozionante, bello, educativo, arricchente … si sprecano i termini per descrivere la restituzione dello spettacolo teatrale che, stamane, 16 studenti del Liceo Quadri di Vicenza, hanno messo in scena, supportati da Fabio e Carlo dell’associazione culturale Oplà di Varese. Tutto è nato dalla volontà del nostro ufficio diocesano diocesano per l’educazione e la scuola, fermamente convinto che nella settimana diocesana della scuola i protagonisti devono essere gli studenti!!! Bellissime le loro riflessioni, la loro lettura e interpretazione di don Lorenzo Milani. Nelle foto alcuni momenti di uno spettacolo decisamente intenso (seppur breve) ma bravi a chi in poco tempo, poco più di tre pomeriggi, ha messo in piedi un “pezzo reale di vita scolastica” del nostro tempo, dando voce ai ragazzi, appassionati di scuola!  

Lettera di inizio anno + occasione di confronto sulle nuove tecnologie

In queste prime settimane di scuola, è giunta gradita la lettera dei Vescovi italiani agli insegnanti di religione, e dei Vescovi del Veneto per l’inizio dell’anno scolastico, che riportiamo in allegato. Ricordiamo inoltre che per tutti coloro che hanno a cuore i giovani, i ragazzi, l’educazione e la formazione c’è una importante occasione, inserita nella settimana diocesana della scuola: LUNEDI 9 OTTOBRE, ore 20.30 presso il Centro Onisto (l’ex Seminario Teologico) ci sarà un incontro con don Marco Sanavio (responsabile ufficio comunicazione diocesi di Padova) e Pierpaolo Frigotto, Dirigente scolastico, sul tema “PERICOLO SMARTPHONE”. Sarà l’occasione per discutere, confrontarsi, interrogarsi sull’uso delle nuove tecnologie da parte dei nostri ragazzi e, insieme, abbozzare delle prospettive educative. L’incontro è libero e aperto a tutti. Vi aspettiamo!!!   Al Mondo della Scuola

La missione di insegnare

Nell’edizione odierna dell’Avvenire Vito Magno tratteggia il ruolo del docente come una missione, “capace di lasciare un segno nel cuore”. Tra don Lorenzo Milani e Papa Francesco, in queste righe l’autore manifesta tutta la responsabilità del nostro compito, unitamente al valore di un servizio prezioso e di rilievo per l’essere umano che è in ogni studente. La missione di insegnare

Navigazione articolo