scuolavicentina

Archivi per il mese di “dicembre, 2019”

Quella voglia di “ascolto”

giovaniI nostri giovani, sempre più, desiderano essere ascoltati. Rilanciamo volentieri un contributo di Roberto Carnero, pubblicato sull’Avvenire ancora il 23 ottobre scorso. Parole semplici, ma di profonda verità e attualità. Articolo Roberto Carnero

Risultati OCSE-PISA 2018: da rifletterci sopra…

Sono stati resi noti i risultati OCSE-PISA 2018, e qualche segnale di allarme compare. PISA (Programme for International Student Assessment) è un’indagine internazionale promossa
dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) con periodicità triennale per
accertare le competenze dei quindicenni scolarizzati. L’attenzione non si focalizza tanto sulla
padronanza di determinati contenuti curricolari, quanto piuttosto sulla misura in cui gli studenti sono in
grado di utilizzare competenze acquisite durante gli anni di scuola per affrontare e risolvere problemi e
compiti che si incontrano nella vita quotidiana e per continuare ad apprendere in futuro.
PISA ha l’obiettivo di verificare se e in che misura i quindicenni scolarizzati abbiano acquisito alcune
competenze giudicate essenziali per svolgere un ruolo consapevole e attivo nella società e per continuare
ad apprendere per tutta la vita (lifelong learning). Gli ambiti dell’indagine PISA sono: lettura, matematica e scienze. Ogni ciclo dell’indagine rileva le competenze in tutti e tre gli ambiti ma ne approfondisce uno in particolare.

Nei due contributi che postiamo, sia Paolo Ferrario (per l’Avvenire) sia Ilaria Venturi (per la Repubblica) offrono una prima lettura comparata dei dati.

Avvenire Paolo Ferrario    Ilaria Venturi La Repubblica

Navigazione articolo