scuolavicentina

Archivi per il mese di “febbraio, 2020”

L’amore ha la forma di una rosa (e non di una sfera)

Nel post Sanremo si è molto dibattuto sulla performance di Roberto Benigni, che ha portato il Cantico dei Cantici sopra il palco della nota gara canora, ma idealmente nelle case di tutti noi. Da un lato molti hanno apprezzato l’intento, “la laica evangelizzazione” di un appassionato dell’arte e della mistica, più che della religione in sé; altri invece hanno evidenziato lacune in una forzatura di significato che ha fatto deragliare l’opera stessa in una prospettiva erotica (non che il Cantico in sé non ne abbia, di componente), a servizio della cultura odierna. Il dibattito è aperto; tra i tanti contributi, puntuale come tutti i lunedì dalle pagine del Corriere della Sera, Alessandro D’Avenia ci aiuta a cogliere come “l’amore abbia la forma di una rosa, e non di una sfera“. Da leggere, e magari proporre – specie con gli studenti più grandi – in una bella riflessione/dibattito sul tema dell’amore, argomento cosi solo apparentemente lontano dal mondo degli adolescenti, e invece fondamentale.  L’amore ha la forma della rosa – Dal Corriere della Sera 17 febbraio 2020

Ritorna anche quest’anno il MONDIARIO!

CopertinaPuntuale come un orologio svizzero, ritorna anche quest’anno la bella proposta del MONDIARIO, rilanciata dal nostro amico e collega Dario Pravato. 

Nell’edizione di quest’anno un contributo significativo per la sua realizzazione è stata fornita dal Maestro giocattolaio Roberto Papetti e dall’illustratore, già premio Andersen 2017, Marco Paci. Sono nove le schede del MONDIARIO, dedicate al gioco da costruire: un MONDIARIO bello, utile e che fa del bene! Per maggiori info si può contattare Dario Pravato al numero 3402274410 o dariopravato@hotmail.com

Comunicato stampa 2020    Lettera dal DIRIGENTE SCOLASTICO PROVINCIALE    Locandina 2020    Progetto Mondiario 2020

Liceo Frisi di Monza, dalla cronaca nera alla riflessione pedagogica

Il liceo scientifico Paolo Frisi di Monza, uno dei più rinomati della zona, negli ultimi giorni è finito, suo malgrado, al centro delle pagine di cronaca. Due ragazzi che frequentavano la scuola sono infatti arrivati a togliersi la vita.

Avvenuti a pochi giorni l’un dall’altro, questi episodi hanno destato sgomento, scalpore, rabbia, timore. La dirigente scolastica, Lucia Castellana, non ha voluto sottovalutare l’episodio, ma si è fatta subito promotrice di un incontro con le famiglie dei giovani dell’istituto per invitarli a restare il più vicino possibile ai loro figli e a prestare attenzione a ogni possibile comportamento ritenuto inusuale. Certo, come docenti non possiamo non condividere la necessità di fare una riflessione sia sulla fragilità dei nostri ragazzi, ma anche sul dialogo educativo (oltre che didattico) che instauriamo con loro. 

Articolo del Corriere sul caso Liceo Frisi

Qualche valido motivo per studiare … religione

Anche se “vecchio” di due anni, questo contributo del collega Andrea Monda pubblicato su “Avvenire” si legge sempre volentieri. Grazie alla sua penna “concreta e incisiva” Andrea ci indica infatti alcuni validi motivi, che giustificano agli occhi degli studenti il senso di studiare “anche” religione.  Ecco come far capire ai ragazzi perché vale la pena fare religione

Prime indicazioni operative per Esame di Stato

Sull’edizione on line di Ed Scuola la giornalista Emanuela Micucci offre un primo sunto delle indicazioni operative, a cui saranno chiamati i commissari per la Maturità 2020. Ed scuola 05 febbraio 2020

Navigazione articolo