scuolavicentina

Archivio per il tag “Bullismo”

Quando una “buona” parola sconfigge il male

Si sta sviluppando una bella rete tra comuni, scuola, territorio sul tema #paroleostili. Il Miur ha prodotto dei brevi video, per arrivare a tutti, bambini compresi. Vi invitiamo a visionare l’ampio materiale disponibile sul canale youtube PAROLE OSTILI, e intanto alleghiamo uno dei loro brevi clip.

Annunci

13 ragioni per vivere

Con un po’ di ritardo (si vede che siamo a fine maggio, periodo caldo per la nostra casa scuola…) postiamo volentieri l’intervento di Alessandro D’Avenia di lunedì scorso, pubblicato come sempre nella rubrica “Letti da rifare”. Come scrive Alessandro, “La funziona narrativa è la basilare realtà virtuale che, simulando problemi, paure, paradossi, ci prepara ad affrontarli. Cristo non ha scritto nulla ma ha raccontato storie, anzi <<parabole>>, da cui l’italiano <<parole>>, perché le parabole servono a sbrogliare i nodi più intricati della vita, prima che a intercettare onde elettromagnetiche.” Nel suo bell’intervento, alla fine, il suggerimento didattico forse più valido per un docente: far pensare (!) alle ragioni di vivere. Bello. https://www.corriere.it/alessandro-davenia-letti-da-rifare/18_maggio_20/tredici-ragioni-per-vivere-alessandro-d-avenia-letti-da-rifare-673a65a4-5c5e-11e8-82e5-88fb275b03b8.shtml?refresh_ce-cp

Profumo di senso del vivere …

“I ragazzi ci reggono lo specchio in cui abbiamo la possibilità di scoprire chi siamo e che modelli proponiamo loro.” A partire da questa provocazione di D’Avenia vi invitiamo a leggere il suo pezzo di oggi, pubblicato come sempre sul Corriere della Sera, nella rubrica “Letti da rifare”, che ci porta a riflettere sulle identità che stanno maturando i nostri ragazzi.  http://www.corriere.it/alessandro-davenia-letti-da-rifare/18_aprile_29/senza-profumo-senza-senso-alessandro-d-avenia-letti-da-rifare-29502a1e-4bdb-11e8-8cfa-f9edba92b6ed.shtml

2017, tempo di bilanci

Puntuale come ogni anno, il portale “Tuttoscuola” propone una sorta di indice degli argomenti più interessanti legati al mondo scuola, per l’anno appena trascorso. La riproponiamo pari pari. E ovviamente … buon anno a tutti voi che seguite questo blog dell’ufficio diocesano di Vicenza per l’educazione e la scuola!!! Un anno di scuola 2017 – Tuttoscuola

Fenomeno inquietante

Può succedere che alcuni alunni si “divertano” a costruire un profilo falso di un insegnante, all’interno di uno dei social più usati … la deriva è inevitabile. Fenomeno inquietante del nostro tempo … Prof Instagram

Una buona notizia!!!

Rilanciamo dall’edizione on line di Avvenire la notizia relativa alle nuove linee guida del mondo scuola, per quanto riguardo il Piano nazionale contro la violenza e le discriminazioni tra i banchi. Certo non servirà a risolvere tutti i problemi del caso, ma è un bel passo avanti, anche perché su un tema cosi scottante la proposta ha vinto sulla protesta!  https://www.avvenire.it/famiglia-e-vita/pagine/gender-nuove-linee-guide-per-rispettare-le-differenze

Riflessioni sulla legge contro il cyberbullismo

Nei giorni scorsi la Camera ha approvato la legge contro il cyberbullismo. L’edizione on line di “Vita” ha seguito l’iter con interessanti approfondimenti, due dei quali riportiamo di seguito. Cyberbullismo, cosa serve per applicare subito la legge     Cyberbullismo, approvata la legge

Cybercondria!

Tra i neologismi del nostro tempo, spunta la parola “cybercondria”: nel contributo dell’edizione di “Sette/Corriere della Sera” Silvana Galderisi, Presidente dell’European Psychiatric Association ci richiama a questa nuova realtà che,  da quanto lei asserisce, si identifica più come un modo diverso di manifestare un proprio disagio che la causa stessa del problema.  Cybercondria

Monologo sul bullismo … da condividere!

Sulle parole della canzone “Guerriero” di Marco Mengoni, Paola Cortellesi ha realizzato questo splendido monologo sul bullismo: “mi chiamo Giancarlo Catino e credo nell’amicizia”. Interpretato durante lo show di “Laura&Paola” ancora nella scorsa primavera, la Cortellesi racconta la storia di questo studente vittima di bullismo durante tutto il suo percorso scolastico, fatto di insulti, offese e violenza fisica. Davvero molto emozionante: è consigliata la riproduzione del video all’interno delle Scuole!

Quando il video hot diventa virale

donne-in-rete-contro-la-violenzaE’ di questi giorni la notizia giunta da una scuola di Pozzuoli, dove un video hot girato da un amico (che si rivelerà essere il suo fidanzato) mette nei guai una giovane 19enne, esposta al ludibrio di compagni e amici per quelle immagini finite sulla rete. Non è bastato il dramma di Tiziana Cantone, suicidatasi a Mugnano per la medesima vicenda. Forse diamo troppo poco spazio nel mondo scuola a quel bisogno di senso, a quella domanda di pienezza che viene confusa con la ricerca dell’apparire, capace di inquinare le relazioni: unita alle dinamiche straordinarie ma ricche di insidie del web, ecco profilarsi la fragilità del vivere in tanti nostri giovani. Dobbiamo decisamente tornare a puntare sul bello, sul buono, ma anche sull’accettazione di quel limite che aiuta i nostri studenti a riconoscersi persone per quello che sono, non per quello che appare … video-hot-cyberbullismo

Navigazione articolo