scuolavicentina

Archivio per il tag “coraggio”

Una buona notizia!!!

Rilanciamo dall’edizione on line di Avvenire la notizia relativa alle nuove linee guida del mondo scuola, per quanto riguardo il Piano nazionale contro la violenza e le discriminazioni tra i banchi. Certo non servirà a risolvere tutti i problemi del caso, ma è un bel passo avanti, anche perché su un tema cosi scottante la proposta ha vinto sulla protesta!  https://www.avvenire.it/famiglia-e-vita/pagine/gender-nuove-linee-guide-per-rispettare-le-differenze

Annunci

La lezione di don Milani, “attualizzata” da Alessandro D’Avenia – convegno CEI

Si è svolto dall’8 al 10 maggio scorso, a Milano, il convegno della CEI per i Direttori degli uffici diocesani per l’educazione e la scuola, e i Direttori degli ufficio diocesani IRC. Per Vicenza erano presenti Matteo Refosco, segretario ufficio, Dino Caliaro, vicedirettore, Fernando Cerchiaro, Direttore ufficio per l’educazione e la scuola. Sono stati tre giorni intensi dove la figura di don Milani, che ha accompagnato sullo sfondo i vari momenti del programma, è stata non solo rivalutata e riapprezzata, ma per certi aspetti riscoperta. Segnaliamo questo contributo pubblicato su “Avvenire” del 9 maggio, che racconta il primo degli interventi del convegno, affidato allo scrittore e docente Alessandro D’Avenia: merita proprio di essere letto e condiviso. Convegno CEI

Nell’immagine, un momento del convegno con l’intervento dello scrittore D’Avenia

Video messaggio di Papa Francesco … da ascoltare con attenzione!!!

Papa Francesco: “Don Milani, un educatore appassionato, innamorato della Chiesa”

Non mi ribellerò mai alla Chiesa perché ho bisogno più volte alla settimana del perdono dei miei peccati e non saprei da chi altri andare a cercarlo quando avessi lasciato la Chiesa“, con questa frase di don Lorenzo Milani, Papa Francesco ricorda a 50 anni dalla morte “l’educatore appassionato” e la sua ‘Lettera a una professoressa’,  a lungo osteggiata da gerarchie vaticane e civili. Parole intense e piene di significato, per riscoprire davvero quello che si può ben considerare un profeta del mondo scuola, religioso, civile.

Educare, non istruire

tamaroNel “Corriere della Sera” di tre giorni fa è stato pubblicato questo articolo della scrittrice Susanna Tamaro: analisi lucida, ancorché drammatica, dello stato della scuola italiana. “L’educazione è la vera e grande emergenza nazionale”: c’è di che riflettere. Buona lettura http://www.corriere.it/cultura/17_gennaio_09/educare-non-solo-istruire-eac82590-d5d8-11e6-9b45-ca5a29d2649d.shtml?refresh_ce-cp

Tutti hanno diritto di andare a scuola …

«Non dovrebbe nemmeno chiamarsi scuola dell’obbligo, ma scuola dell’opportunità», perché stare seduti cinque ore sui banchi non è un obbligo ma l’occasione per prendere in mano la propria vita. Nel mondo oggi circa 1 bambino su 4 in età scolare vive in uno dei 35 paesi colpiti da crisi: sono 462 milioni di bambini. Fra loro ci sono circa 75 milioni di bambini (di cui 16 milioni rifugiati) che hanno un disperato bisogno di supporto per l’istruzione. Ecco il senso della campagna UNICEF per l’istruzione dei bambini nei paesi colpiti da crisi umanitarie, e che annovera una madrina d’eccezione: Geppi Cucciari!

Complimenti alla classe 2E della scuola “Motterle” di Arzignano

Con grande gioia comunichiamo che il video realizzato dagli alunni della classe 2^E della Scuola Sec. di I grado “E. Motterle” di Arzignano dal titolo ARRICCHIAMOCI DELLE NOSTRE RECIPROCHE DIFFERENZE! ha vinto la Prima edizione del Concorso nazionale TUTTI I COLORI DEL CALCIO indetto dal Ministero dell’Istruzione e dalla Federazione Italiana Gioco Calcio per far riflettere i giovani sul fenomeno del razzismo e su ogni altra forma di discriminazione dentro e fuori gli stadi. I ragazzi saranno ospitati a Roma due giorni per partecipare al SOGNO AZZURRO, serata evento del 31 maggio che RAI 1 (ore 20.35) dedica alla Nazionale in partenza per l’Europeo 2016, in diretta dall’Auditorium Rai del Foro Italico di Roma. In studio, la Nazionale al completo guidata dal CT Antonio Conte e tutta la delegazione che accompagnerà gli Azzurri nell’avventura europea. A dare un “in bocca al lupo” agli Azzurri di oggi, oltre ai nostri ragazzi con la divisa ufficiale della Nazionale, ci saranno anche i Campioni del Mondo del 2006. Complimenti ai ragazzi e al Dirigente Scolastico Pier Paolo Frigotto, che ha creduto in loro!!!

Concorso Tutti i colori del calcio comunicazione scuola vincente

Ungaretti, sui passi del mistero

M'illumino d'immensoSi concludono oggi i Colloqui fiorentini, dedicati al poeta Ungaretti. Uomo di grande fascino, in coincidenza del centenario della grande Guerra pare perlomeno azzeccata la riproposizione di versi, parole e vita di colui che ve ne partecipò con animo da soldato e da uomo.   Ungaretti

Storia in pillole di Giuseppe Ungaretti

Un incontro che riscrive la storia

Papa Francesco e Patriarca KirillPapa Bergoglio ieri ha incontrato all’Avana il primate ortodosso russo: un evento atteso dallo scisma del 1054. “Camminiamo insieme, siamo fratelli”, ha detto il Papa. E’ una svolta storica, la cui importanza sarà misurata dalla storia e dal tempo: noi siamo chiamati a ripensare le nostre categorie culturali e a rimettere l’ecumenismo al centro della nostra attenzione educativa e didattica.  Incontro tra Papa Francesco e Patriarca Kirill       Dichiarazione congiuntaFirma congiunta

Uno zaino per la memoria

campo

Raffaele Mantegazza, fine pedagogista e docente all’Università di Milano Bicocca ci ha offerto oggi sulle pagine di Avvenire alcuni consigli per “riempire lo zaino” di un giovane che si reca in visita ai campi di sterminio; metafora efficace per ricordare ciò che è stato e ciò che deve essere.     Uno zaino per la memoria

27 gennaio 1945: fare memoria

Il 27 gennaio è giorno di memoria. Offriamo un semplice contributo con una storia, quella della piccola Hannah Gofrit, e un dialogo estrapolato dal film “Mi ricordo Anna Frank” dove un sempre lucido Moni Ovadia ci ricorda che cos’è la legge morale, in un confronto dialettico serrato con un soldato nazista. Per non dimenticare.

Hannah Gofrit

 

Navigazione articolo