scuolavicentina

Archivio per il tag “coraggio”

Bambino-farfalla …

“Amo raccontare queste vite votate alla battaglia contro il nichilismo contemporaneo, le chiamo le forze della «Resistenza interiore», perché aiutano a riappropriarsi della vita ordinaria come luogo di senso e quindi di possibile felicità, contro le armate del pessimismo, vittimismo, pigrizia, egoismo, narcisismo.” Anche quest’oggi non possiamo che rilanciare il contributo di D’Avenia, pubblicato sulla pagina del Corriere della Sera lo scorso lunedì: storie che fanno bene al cuore e all’anima, e che hanno come trait d’union il nostro caro mondo scolastico. https://www.corriere.it/alessandro-davenia-letti-da-rifare/18_maggio_13/16-ragazzo-farfalla-6bc94a4e-56c4-11e8-8dce-9e466002592e.shtml?refresh_ce-cp

Annunci

La bellezza e il “pianoforte su Marte”

“La bellezza è il baluardo posto contro il nulla e il male: le cose, anche se non lo sanno, esistono e lottano per essere belle.” Vi alleghiamo l’intervento “consueto” del lunedì (dalle pagine del Corriere) del docente Alessandro D’Avenia: come sempre merita di essere letto e condiviso. Nella speranza che ciascuno coltivi sempre il suo “pianoforte su Marte”.   http://www.corriere.it/alessandro-davenia-letti-da-rifare/18_aprile_08/pianoforte-marte-40b0d944-3b4e-11e8-a583-1c5ca1ebe852.shtml

Lezioni maieutiche …

Pubblichiamo dal Corriere questo contributo di Antonella De Gregorio dell’8 aprile, dove a partire da un’esperienza in un liceo di Pistoia il pedagogista Daniele Novara propone l’arte della maieutica per fare scuola. Scuola senza cattedre

Un clip che invita a scoprire la bellezza dell’ora di religione

Gli uffici diocesani dell’I.R.C. del Triveneto hanno predisposto una simpatico clip di presentazione per far intuire e conoscere la bellezza dell’ora di religione e la possibilità di avvalersene, utile specie in questo mese di iscrizioni degli alunni e, di conseguenza, stimolo positivo per la scelta di avvalersi.

Fiocco di neve

Ci sono storie che hanno dell’incredibile: dalla Cina (tramite il Corriere della Sera) ci giunge notizia di questo bambino, uno dei tanti “lasciati indietro“, che a scuola ci va davvero, con tanti sacrifici. E pensare che spesso nelle classi italiane, gli studenti fanno di tutto per “saltare”, i compiti…  Fiocco di neve

Una buona notizia!!!

Rilanciamo dall’edizione on line di Avvenire la notizia relativa alle nuove linee guida del mondo scuola, per quanto riguardo il Piano nazionale contro la violenza e le discriminazioni tra i banchi. Certo non servirà a risolvere tutti i problemi del caso, ma è un bel passo avanti, anche perché su un tema cosi scottante la proposta ha vinto sulla protesta!  https://www.avvenire.it/famiglia-e-vita/pagine/gender-nuove-linee-guide-per-rispettare-le-differenze

La lezione di don Milani, “attualizzata” da Alessandro D’Avenia – convegno CEI

Si è svolto dall’8 al 10 maggio scorso, a Milano, il convegno della CEI per i Direttori degli uffici diocesani per l’educazione e la scuola, e i Direttori degli ufficio diocesani IRC. Per Vicenza erano presenti Matteo Refosco, segretario ufficio, Dino Caliaro, vicedirettore, Fernando Cerchiaro, Direttore ufficio per l’educazione e la scuola. Sono stati tre giorni intensi dove la figura di don Milani, che ha accompagnato sullo sfondo i vari momenti del programma, è stata non solo rivalutata e riapprezzata, ma per certi aspetti riscoperta. Segnaliamo questo contributo pubblicato su “Avvenire” del 9 maggio, che racconta il primo degli interventi del convegno, affidato allo scrittore e docente Alessandro D’Avenia: merita proprio di essere letto e condiviso. Convegno CEI

Nell’immagine, un momento del convegno con l’intervento dello scrittore D’Avenia

Video messaggio di Papa Francesco … da ascoltare con attenzione!!!

Papa Francesco: “Don Milani, un educatore appassionato, innamorato della Chiesa”

Non mi ribellerò mai alla Chiesa perché ho bisogno più volte alla settimana del perdono dei miei peccati e non saprei da chi altri andare a cercarlo quando avessi lasciato la Chiesa“, con questa frase di don Lorenzo Milani, Papa Francesco ricorda a 50 anni dalla morte “l’educatore appassionato” e la sua ‘Lettera a una professoressa’,  a lungo osteggiata da gerarchie vaticane e civili. Parole intense e piene di significato, per riscoprire davvero quello che si può ben considerare un profeta del mondo scuola, religioso, civile.

Educare, non istruire

tamaroNel “Corriere della Sera” di tre giorni fa è stato pubblicato questo articolo della scrittrice Susanna Tamaro: analisi lucida, ancorché drammatica, dello stato della scuola italiana. “L’educazione è la vera e grande emergenza nazionale”: c’è di che riflettere. Buona lettura http://www.corriere.it/cultura/17_gennaio_09/educare-non-solo-istruire-eac82590-d5d8-11e6-9b45-ca5a29d2649d.shtml?refresh_ce-cp

Tutti hanno diritto di andare a scuola …

«Non dovrebbe nemmeno chiamarsi scuola dell’obbligo, ma scuola dell’opportunità», perché stare seduti cinque ore sui banchi non è un obbligo ma l’occasione per prendere in mano la propria vita. Nel mondo oggi circa 1 bambino su 4 in età scolare vive in uno dei 35 paesi colpiti da crisi: sono 462 milioni di bambini. Fra loro ci sono circa 75 milioni di bambini (di cui 16 milioni rifugiati) che hanno un disperato bisogno di supporto per l’istruzione. Ecco il senso della campagna UNICEF per l’istruzione dei bambini nei paesi colpiti da crisi umanitarie, e che annovera una madrina d’eccezione: Geppi Cucciari!

Navigazione articolo