scuolavicentina

Archivio per il tag “Educazione”

Giusta parità

Dal numero domenicale di Avvenire estrapoliamo questa “amara ma nel contempo speranzosa” riflessione, frutto di uno scambio tra il direttore del quotidiano, Marco Tarquinio, e un Presidente di una Scuola materna paritaria. Giusta parità

Annunci

Affetti ad alto rischio

A pochi giorni dalla giornata internazionale contro la violenza sulle donne, rilanciamo un servizio del supplemento NOI “Famiglia&Vita” che riflette, senza scadere in buonismi, sull’amore che soffoca la libertà: fenomeno che coinvolge sempre più spesso studenti e giovani del mondo scuola. Affetti ad alto rischio

L’educazione è reciproca

Da Finale Emilia ci giunge un esempio di collaborazione, lavoro con la metodologia peer education, fiducia nei ragazzi. Certo sono situazioni spesso limitate e, a volte, border line nella considerazione degli adulti. Ma in chi ci crede davvero, possono diventare opportunità davvero preziose per fare sperimentare, sul campo, come l’educazione sia vera solo se si realizza nella reciprocità delle parti!!!  L’educazione è reciproca

Report sulle scuole superiori italiane

Puntuale ritorna il report della Fondazione Agnelli, che cerca di “fotografare” la qualità delle scuole superiori a partire dai risultati dei maturandi; nel caso specifico il Giornale di Vicenza riferisce per i risultati delle scuole vicentine. Ovviamente i dati vanno presi per quello che sono, certo qualcosa rilevano … http://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/vicenza/istituti-superiori-ecco-la-classifica-del-vicentino-1.6089721

In piedi!!!

Interessante il contributo di Ferdinando Camon, sull’edizione di ieri del quotidiano “Avvenire”, circa il ruolo dell’insegnante. Sembra una cosa banale, ma in effetti anche un gesto indica rispetto e dignità!  In piedi

Un “sostegno che servirebbe” proprio …

In questi giorni è rovente la polemica circa il vuoto, davvero incredibile (siamo al 3 di novembre!), che si presenta in merito alla reperibilità di docenti di sostegno. Ovviamente, a farne le spese, sono studenti e famiglie bisognose di aiuto e lasciate purtroppo disorientate, cosi come le componenti scolastiche. Davvero un problema reale …  Sostegno

Una buona notizia!!!

Rilanciamo dall’edizione on line di Avvenire la notizia relativa alle nuove linee guida del mondo scuola, per quanto riguardo il Piano nazionale contro la violenza e le discriminazioni tra i banchi. Certo non servirà a risolvere tutti i problemi del caso, ma è un bel passo avanti, anche perché su un tema cosi scottante la proposta ha vinto sulla protesta!  https://www.avvenire.it/famiglia-e-vita/pagine/gender-nuove-linee-guide-per-rispettare-le-differenze

Una (triste) vicenda …

Ci sono vicende che, diciamolo, ci amareggiano. Sono situazioni come queste, laddove evidentemente le responsabilità pesano, sia sul versante genitoriale che, forse, per alcune mancanze professionali dei docenti. A prescindere, c’è comunque una deresponsabilizzazione educativa che allarma, preoccupa, incide sul percorso formativo di coloro che invece di essere aiutati dall’esempio degli adulti, spesso si ritrovano vittime.  http://www.lastampa.it/2017/10/19/italia/i-tuoi-diritti/responsabilita-e-sicurezza/il-padre-non-era-informato-dei-brutti-voti-del-figlio-il-tar-annulla-la-bocciatura-YtHgGYWOzbzML5TUE4flXN/pagina.html

Impegnarsi nella scuola non conviene…

Rilanciamo una lettera “amareggiata”, oltre che “amara”, pubblicata dal Giornale di Vicenza venerdì scorso. Una riflessione davvero sofferta su un tema affatto banale.  Impegnarsi nella scuola non paga

Bravissimi gli studenti del laboratorio teatrale!!!

Emozionante, bello, educativo, arricchente … si sprecano i termini per descrivere la restituzione dello spettacolo teatrale che, stamane, 16 studenti del Liceo Quadri di Vicenza, hanno messo in scena, supportati da Fabio e Carlo dell’associazione culturale Oplà di Varese. Tutto è nato dalla volontà del nostro ufficio diocesano diocesano per l’educazione e la scuola, fermamente convinto che nella settimana diocesana della scuola i protagonisti devono essere gli studenti!!! Bellissime le loro riflessioni, la loro lettura e interpretazione di don Lorenzo Milani. Nelle foto alcuni momenti di uno spettacolo decisamente intenso (seppur breve) ma bravi a chi in poco tempo, poco più di tre pomeriggi, ha messo in piedi un “pezzo reale di vita scolastica” del nostro tempo, dando voce ai ragazzi, appassionati di scuola!  

Navigazione articolo