scuolavicentina

Archivio per il tag “Scuola”

Le criticità dell’edilizia scolastica

Sono uno dei punti fermi di una buona scuola: avere una struttura, degli edifici solidi, sani, sicuri. Spazi dove si possa davvero frequentare il ben-essere, prevenzione e talvolta antidoto contro forme di disagio o fragilità. Invece sappiamo bene quanto sia critica, nel nostro paese, lo stato dell’arte sulla manutenzione e sicurezza delle nostre scuole. Ne hanno parlato qualche giorno fa Michele De Pascale, presidente di Unione delle Province Italiane, e il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti.

Sicurezza: molte scuole superiori rischiano la chiusura. L’allarme delle Province

La “bontà” dei social

All’inizio della Settimana diocesana della scuola (il 14 ottobre scorso), il prof. Carlo Meneghetti ha illustrato ai docenti presenti al CFP San Gaetano il valore educativo e didattico dei social. In un intervento accurato e preciso, Carlo (coadiuvato dal giovane e bravo collega Jacopo Masiero) ci ha introdotto in questo mondo, che se pur presenta elementi di criticità, deve essere valorizzato e accolto come realtà presente, e certo non più meramente virtuale. Pubblichiamo il suo intervento (“Abitare la rete e le relazioni“), a beneficio di tutti.

Uno spettacolo da vedere (e da rifletterci sopra, col sorriso…)

In esclusiva (…) pubblichiamo il link dello spettacolo tenuto dall’amico Michele Diegoli, docente di storia e filosofia a Milano, intervenuto a Valdagno al Teatro Super venerdì 18 ottobre in occasione della Settimana diocesana della scuola. Mettetevi comodi e gustatevi 80 minuti di cabaret sul mondo scuola, dove però, al di là delle battute, i contenuti su pregi e difetti sul nostro “mondo lavorativo, umano e professionale” si ritrovano tutti..

Prova aperta gratuita per il nuovo spettacolo de “La Piccionaia”

Martedì 22 ottobre, ore 10.00, al Teatro Astra di Vicenza la compagnia teatrale della Piccionaia accoglie volentieri chi può partecipare alla prova aperta del nuovo spettacolo “Sei stato tu!”, con la regia di Carlo Presotto . Lo spettacolo, che sarà possibile poi portare nelle classi e aule scolastiche, si pone l’obiettivo di valorizzare i temi del rispetto, della dignità, e quindi contrapporre a emergenze educative odierne (quali bullismo e cyberbullismo) una chiave propositiva, costruttiva, che parte dal valorizzare la persona umana nella sua dignità. La prova aperta sarà seguita da un breve dialogo col regista sul tema dello spettacolo, al fine di approfondirne i contenuti. La partecipazione è libera, vi aspettiamo.

Nuovo spettacolo sul rispetto e sul bullismo

Martedì 22 ottobre la compagnia teatrale “La Piccionaia” offre la possibilità ai docenti interessati (specie a coloro che sono referenti di temi quali bullismo e cyberbullismo) di assistere gratuitamente alla loro “prova aperta”. Alle 10.00 al Teatro Astra di Vicenza si potrà quindi partecipare alla “prima generale” di questo nuovo spettacolo, intitolato “Sei stato tu!”, curato da Carlo Presotto, dove in chiave propositiva  e costruttiva si affronterà il tema, mai banale, del rispetto dell’altro e della prepotenza di altri. Per partecipare è sufficiente avvisare la segreteria dell’ufficio scuola al numero 0444226456 o inviare mail a scuola@vicenza.chiesacattolica.it

Carta di Assisi – Manifesto internazionale contro i muri mediatici

All’interno della Settimana diocesana della scuola viene organizzato una presentazione della CARTA DI ASSISI, il Manifesto internazionale contro i muri mediatici.

L’incontro, sostenuto dall’ufficio scuola è presentato dall’ufficio diocesano delle comunicazioni sociali, e si svolgerà all’Auditorium dei Carmini, venerdì 18 ottobre con inizio alle ore 18.00.

La Carta di Assisi, il primo manifesto internazionale contro i muri mediatici

RETI EDUC-ATTIVE – lunedì 14 ottobre, ore 16.00, Istituto San Gaetano

Proseguiamo la presentazione della Settimana della scuola (ottobre-22 ottobre), invitandovi all’incontro di lunedì 14 pomeriggio, inizio ore 16.00 all’Istituto San Gaetano (Via Mora 14, Vicenza)  dal titolo “Reti Educ-Attive”, con la proposta di un “laboratorio sul valore educativo dei social network”: sono invitati speciali i docenti della scuola secondaria di I° grado. Ci aiuterà nel lavoro e nella riflessione Carlo Meneghetti, toy designer, game designer e ludo-strategist, è docente di Teologia della Comunicazione presso lo IUSVE di Mestre e di Verona, media educator, appassionato del mondo fantasy legato alla religione e al sacro. Per partecipare è sufficiente avvisare la segreteria ufficio scuola al numero 0444226456 o scuola@vicenza.chiesacattolica.it 

Connessi o sconnessi

affinati connessiCome sempre la firma di Eraldo Affinati non è banale, ma entra nel merito delle questioni. Il pezzo che rilanciamo, pubblicato da Avvenire il 22 settembre scorso, non fa eccezioni. Avvenire_20190922_A03_2 Affinati

Un camminare che si fa scuola

Rilanciamo questo articolo di Avvenire, dello scorso 22 settembre, che ci racconta la storia e la scelta del Comprensivo di Campomorone, in Liguria. Gli studenti avevano dovuto affrontare il dramma di Petra, una loro compagna di classe che si è tolta la vita, «sopraffatta da una disperazione di cui nessuno aveva colto i segni, inspiegabilmente ha rinunciato»;  spronati dal loro insegnante di Italiano, Stefano Piana, si sono incamminati insieme sui sentieri che conducono a Punta Martin, posta a 1000 metri sul livello del mare. In questo modo si è cercato di spiegare ai ragazzi l’enormità di quanto era accaduto alla giovane amica. Ma, più delle parole, è valso il «camminare insieme» per lo stesso sentiero. Della serie: quando la scuola incrocia la vita, quella vera.  Avvenire_20190922_A17_0

Emergenza stress

Nel nostro mondo scolastico aumenta il livello di contenzioso, di violenza, di sovraccarico. La scuola è a rischio stress, uno dei malesseri più diffusi del XXI secolo, che può degenerare in burnout. Una mina vagante ormai per i professionisti dell’educazione. Rilanciamo questi articoli pubblicati da Tuttoscuola.com, che cercano di porre il problema all’attenzione del pubblico.

L’emergenza a scuola che non si vede ma c’è: lo stress

Navigazione articolo