scuolavicentina

Archivio per il tag “Violenza”

Affetti ad alto rischio

A pochi giorni dalla giornata internazionale contro la violenza sulle donne, rilanciamo un servizio del supplemento NOI “Famiglia&Vita” che riflette, senza scadere in buonismi, sull’amore che soffoca la libertà: fenomeno che coinvolge sempre più spesso studenti e giovani del mondo scuola. Affetti ad alto rischio

Annunci

Una buona notizia!!!

Rilanciamo dall’edizione on line di Avvenire la notizia relativa alle nuove linee guida del mondo scuola, per quanto riguardo il Piano nazionale contro la violenza e le discriminazioni tra i banchi. Certo non servirà a risolvere tutti i problemi del caso, ma è un bel passo avanti, anche perché su un tema cosi scottante la proposta ha vinto sulla protesta!  https://www.avvenire.it/famiglia-e-vita/pagine/gender-nuove-linee-guide-per-rispettare-le-differenze

La memoria sfregiata

Scuola Falcone

E’ di questi giorni la notizia (rilanciata in questo caso da “Avvenire”) di alcuni atti di violenza contro la memoria del magistrato Giovanni Falcone. Nel quartiere Zen di Palermo ci sono state azioni vergognose, che hanno coinvolto l’Istituto Comprensivo intitolato proprio a Falcone. Segno che l’attenzione al tema mafia/rispetto della dignità umana non può mai essere messo in soffitta… Doppio oltraggio a Falcone

I giovani e la globalizzazione della violenza

A Vigevano una baby-gang di bulli 15enni ha terrorizzato a lungo un coetaneo, oggetto di una vera e propria persecuzione, con violenze fisiche e umiliazioni riprese con i telefonini e fatte circolare sui social. L’inchiesta si è conclusa nei giorni scorsi con l’arresto di tre 15enni e un 16enne. Il vescovo della cittadina, Maurizio Gervasoni, ha parlato di «un segnale di indebolimento di civiltà» di fronte al quale occorre una riflessione approfondita per «tentare di individuare correttivi efficaci». «Dobbiamo prendere coscienza – ha aggiunto il vescovo – di un problema educativo grave che attraversa sempre più la nostra società». Interessante il contributo della psicologa Maria Rita Parsi, che rilanciamo di seguito.  I giovani e la globalizzazione della violenza

Un fenomeno da monitorare: il cyberbullismo

Cyberbullismo-670x274Due anni fa usci nelle sale cinematografiche il film “Disconnect”, molto discusso all’epoca per la sua crudeltà ma anche per il realismo della storia che racconta. La trama infatti ruota attorno a un termine che purtroppo sta uscendo dalla straordinarietà dell’esperienza dei nostri studenti: cyberbullismo. Qualche mese dopo skuola.net pubblicò una ricerca “Giovani e social network” (furono coinvolti 2000 studenti di varie fasce d’età) da cui emerse come un ragazzo su tre interagisse sui social in ogni momento della giornata,  quasi tre giovani su quattro erano preoccupati dal fenomeno del cyberbullismo e quasi uno su due avevano avuto, nella loro scuola, esperienza diretta o indiretta di questa tipologia di fenomeni. Pur essendo dati di un anno, fa, evidentemente come scuola non possiamo non sentirci interpellati (e preoccupati) di un fenomeno subdolo ma che può incidere in modo negativo, per non dire drammatico, sui nostri alunni. Di seguito rilanciamo la ricerca, il trailer del film e un semplice ma sintetico contributo di Barbara Siliquini.

Che cos’è il bullismo                     Vita da social

Navigazione articolo